Torna Indietro

 

DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI O DVR

La valutazione dei rischi è l'attività di analisi dei pericoli effettivi e potenziali presenti nei luoghi di lavoro. Deve essere effettuata per qualsiasi sito lavorativo pubblico o privato.

Il datore è obbligato per legge ad effettuare l'analisi e la valutazione dei rischi presenti nei luoghi di lavoro e nelle relative attività, seguendo una metodologia basata sui rischi dati dalle attività, dalle mansioni svolte, dall'uso di macchine e attrezzature, dall'uso di particolari sostanze, ecc..

I risultati dell’analisi e valutazione saranno riportati nel DVR o Documento Valutazione Rischi.

Il DVR dovrà contenere anche la descrizione delle misure preventive ai rischi messe in atto dall’azienda.

Quando deve essere aggiornato il DVR?

La valutazione dei rischi deve essere aggiornata al mutare delle situazioni di pericolo, in occasione di significative modifiche al processo produttivo, all'introduzione di nuove attrezzature o di nuovi prodotti e tecnologie.

Dal punto di vista del metodo si può procedere nell'analisi dei rischi presenti nelle varie attività di lavoro individuando i rischi residui, ovvero quella parte di rischio che non si elimina con le misure tecniche previste dalla normativa precedente (DPR 547/55, DPR 303/56 ecc.)

La valutazione è effettuata con la collaborazione del responsabile al servizio di prevenzione e del medico competente ed in ogni caso, consultando il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Il documento deve essere custodito in azienda ed aggiornato in caso di modifiche significative della tipologia dei lavori, dell'organizzazione del lavoro, o di sostituzione dei materiali o delle attrezzature.

Contattaci per saperne di più e richiedere preventivo gratuito